Lo spazzolino elettrico è sempre più tecnologico

Con l’inarrestabile avanzata della tecnologia, anche gli oggetti di uso comune diventano smart. Se però non desta eccessiva sensazione l’interazione tra lo smartphone e l’impianto antifurto della casa, lascia invece stupefatti la notizia che anche lo spazzolino elettrico è ora in grado di comunicare ed essere diretto da una app.
Si tratta in effetti di un ulteriore passo in avanti, considerato come già prima lo spazzolino elettrico fosse un vero e proprio concentrato di tecnologia e proprio ad essa dovesse prestazioni che sono nettamente più performanti di quelle che è invece possibile collezionare con l’omologo tradizionale.
Per chi abbia intenzione di capire le differenze tra uno spazzolino tradizionale e uno elettrico, consigliamo senz’altro di visitare questo sito, ove è possibile avere una lunga serie di suggerimenti e chiarimenti che possono infine rendere più chiaro il quadro.

Le funzioni dello spazzolino elettrico sono un valore aggiunto

Il collegamento tramite app può forse sembrare un qualcosa di scarsamente utile, ad un primo esame, ma non è così. Basti pensare che grazie ad una ventosa è possibile posizionare lo smartphone in verticale sullo specchio in modo tale che l’applicazione utilizzi la fotocamera anteriore dello smartphone in modo da inquadrare la bocca e lavorare assieme al sistema chiamato Position Detection”. A fare il grosso del lavoro sono alcuni sensori di movimento posizionati nello spazzolino e il riconoscimento video dello smartphone, i quali guideranno l’utente nella pulizia suddividendo la bocca in sei differenti aree, e assicureranno che lo spazzolino vada a raggiungere tutte le zone, per un tempo adeguato.
C’è poi il percorso per lo sbiancamento dei denti, che necessita dell’uso di una differente testina un paio di volte a settimana e quello teso alla pulizia dell’apparecchio, fondamentale per chi ne abbia uno.
Se il collegamento tra lo spazzolino elettrico e lo smartphone può sembrare una soluzione sin troppo avveniristica, questo prezioso ausilio per l’igiene dentale è poi in grado di offrire soluzioni tecnologiche di cui è immediatamente possibile intravedere i vantaggi,
La prima di queste funzioni è lo Smart Ring, ovvero quella che provvede a emettere un anello luminoso di colore rosso di avvertimento nel caso in cui nel corso delle operazioni di pulizia premiamo troppo lo spazzolino, con il rischio di causare il sanguinamento delle gengive.
Altra funzione che mostra tutta la sua utilità è poi il timer, il quale ci suggerisce quando è il momento di cambiare la posizione, in modo da lavare correttamente tutte le zone della bocca e ottimizzare le operazioni di pulizia.
In definitiva possiamo quindi dire che se lo spazzolino elettrico comporta una spesa che può anche raggiungere livelli notevoli, si tratta di un costo che viene rapidamente ammortizzato dai benefici resi tali dal suo possesso.