Lavastoviglie: perché non sempre le più care sono le migliori

Le lavastoviglie sono disponibili di ogni dimensione, dalle ‘mignon’ da tavolo alle ‘full size’ da 15 coperti e oltre. Limitandoci alle compatte, i modelli di lavastoviglie con questa peculiarità possono essere integrati o da tavolo. Come suggerisce il nome, le lavastoviglie da tavolo vengono collocate sopra i piani di lavoro della cucina, non richiedono particolari impianti pre-esistenti e funzionano nel loro piccolo come le grandi, azionate da irroratori interni che nettano le stoviglie, anche se comprensibilmente non hanno le stesse prestazioni di una normale lavastoviglie. I modelli compatti integrati, invece, sono lavastoviglie a incasso che occupano un modulo dedicato della cucina componibile. Anche le lavastoviglie compatte, al pari di quelle da tavolo, sono utili se lo spazio è scarso ma presentano lo svantaggio di sprecare più energia rispetto alle lavastoviglie più grandi.

Le lavastoviglie da tavolo o da appoggio sono grandi poco più di un forno a microonde, di conseguenza hanno una capienza minima che impedisce lavaggi cospicui di stoviglie in una volta. Più capienti i modelli compatti da incasso che, tuttavia, possono fermarsi nelle varianti slim a coperti che si contano sulle dita di una mano. Come abbiamo avuto modo di vedere, le dimensioni delle lavastoviglie, al pari di ogni altro elettrodomestico, condizionano anche il prezzo. Ma quanto può costare una buona lavastoviglie economica, a prescindere dalle dimensioni, ma puntando soprattutto sul livello delle performance? È bene premettere che non sempre il prezzo è garanzia di qualità e non va neanche a braccetto (almeno non sempre) con la taglia della lavastoviglie.

Per fare un semplice esempio, si può scegliere una grande lavastoviglie economica a dispetto delle misure ed una compatta che faccia per tre, tanto è performante nelle prestazioni. Tutto molto aleatorio, difficile una valutazione sommaria e superficiale, a volte l’apparenza inganna, pertanto se dovete acquistare un elettrodomestico del genere non fatevi incantare dal design, anche quello importante, certo, ma non come la sostanza e l’efficienza della macchina. Se si è fortunati ci si può imbattere in una lavastoviglie di qualità, grande o piccola che sia anche sotto i 300 euro, diversamente un prezzo proibitivo non è detto che soddisfi le aspettative, ma a volte può deludere. Puoi trovare altre informazioni utili per l’acquisto di una lavastoviglie sul sito https://sceltalavastoviglie.it/