Epilatore elettrico: come epilarsi dalla A alla Z

C’è pelo e pelo. Non tutti i peli superflui sono uguali e non si parla soltanto di differenze di genere, ma anche fra persone dello stesso sesso si possono riscontrare sensibili diversità sia nella tipologia del fusto, più o meno sottile, che nei tempi di ricrescita. In base alle caratteristiche dei propri peli superflui andrà scelto l’epilatore giusto, se si opta per questi apparecchi per l’epilazione radicale. Quando ci si depila, si sconsiglia di effettuare il trattamento su peli troppo lunghi, in quanto oltre ad essere un’operazione più complessa e duratura, può essere anche più dolorosa e irritare la pelle. Se si hanno peli piuttosto lunghi il consiglio è di accorciarli con un trimmer almeno un paio di giorni prima dell’epilazione. Prima di iniziare assicurarsi che la pelle sia asciutta e detersa, a meno che non si voglia usare un apparecchio ‘wet & dry’ che può essere utilizzato anche sotto la doccia.

Prima di iniziare l’epilazione, si strofini bene la pelle contropelo, in modo da sollevare i peli in verticale per consentire alle pinzette montate sulla testa dell’epilatore di poterli catturare in modo più efficace. Si suggerisce di iniziare epilando l’area meno sensibile per sentire meno dolore, quindi si può cominciare dalla parte inferiore delle gambe e passare via via ad aree più delicate mentre la soglia del dolore aumenta e la pelle si abitua all’epilazione. In genere, l’epilatore si usa contropelo ma, se necessario, per una finitura più liscia, lo si può far scivolare sulla pelle anche nell’altro verso.

Mentre si epila una determinata area, si provi a ‘stirare’ la pelle. Ciò renderà la pelle più liscia e spianerà il terreno all’azione dell’apparecchio. Quando ci si accinge ad epilarsi non bisogna avere fretta e, magari, ripassare dove è rimasto qualche peletto residuo fino a che non si sarà raggiunto il migliore dei risultati, cioè zero peli. Per una migliore resa finale ci si deve armare di pazienza e, una volta finito, si può suggellare il tutto applicando una crema emolliente per il corpo o una lozione lenitiva per dare sollievo alla pelle ‘strapazzata’ dall’epilatore. Pulire l’apparecchio, riporlo e il gioco è fatto. Alla prossima!